Serie TV,  Teen

Gossip Girl – Serie TV, 2008-2013

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Recensione: Gossip Girl è una serie TV americana basata sugli omonimi romanzi di Cecily von Ziegesar. È stata trasmessa in Italia dal 2008 su Mya, un canale Mediaset a pagamento su Digitale Terrestre.

logo di Gossip Girl

La trama di Gossip Girl

Gossip Girl è ambientata a Manhattan, più precisamente nella ricca e lussuosa Upper Esat Side. Si può definire un teen drama, e narra le vicende di alcuni giovani della zona: Blair Waldorf, Serena Van Der Woodsen, Chuck Bass e Nate Archibald. Di fianco a questi viziati personaggi, appaiono anche Dan e Jenny Humprey, fratelli di più umili origini che si scontreranno con un ambiente decisamente diverso da quello da cui provengono.

La voce narrante è quella di Gossip Girl, una blogger che si diverte a svelare qualsiasi segreto dei protagonisti, ma di cui nessuno conosce l’identità.

I personaggi e il cast di Gossip Girl

Blair Waldorf

È interpretata da Leighton Meester ed è l’unica figlia di Eleanor Waldorf, una ricca stilista d’alta moda che si è guadagnata il suo posto nell’alta società. Blair frequenta la Constance Billiard e ha sedici anni. A scuola è la “reginetta del ballo”, colei che decide cosa è “in”o cosa è “out”. All’apparenza una ragazza sicura di sé, nasconde un’indole ottimista e insicura. Maniaca del controllo, non riesce a non organizzare la propria vita e anche quella degli altri.

Punto fermo della vita di Blair è Dorota, la governante. Ha anche un fidanzato storico di nome Nate.

Serena Van Der Woodsen

Interpretata da Blake Lively, è la migliore amica di Blair. Il suo passato vede tanti party a base di alcol, droga e sesso, ma lei è tutto fuorché una ragazza promiscua. Il suo essere affascinante, allegra e sempre gentile con tutti, la rende un’attrazione per i ragazzi e oggetto di pettegolezzi da parte delle sue compagne della Constance Billiard. Serena ha infatti la fama di colei che fa finta di essere dolce e gentile, solo per ottenere tutto ciò che vuole. Ciò indispettisce Blair, che, nonostante il rapporto di amicizia che la lega a Serena, la vede come una minaccia. Ma la verità è che la sua sincerità e la sua sensibilità sono assolutamente reali.

Chuck Bass

Ed Westwick è l’attore che interpreta il viziatissimo e ricchissimo Chuck Bass. Figlio di Burt Bass, miliardario imprenditore a capo delle Industrie Bass, vive in una suite del New York Palace Hotel. Chuck frequenta la Saint Jude e vive la vita perfetta agli occhi di ogni adolescente: fa ciò che vuole senza che gli vengano imposte regole. Questo lo porta ad avere come unica ossessione l’alcol e le donne. Ha gli atteggiamenti tipici del dandy, il che lo rende decisamente snob e classista.

Nate Archibald

È interpretato da Chace Crawford ed è il figlio di Howard e Anne Archibald. È cresciuto in un ambiente anaffettivo, in cui le emozioni e i sentimenti dei familiari passavano in secondo piano rispetto alle apparenze di fronte all’alta società. Nate ha un temperamento mite e remissivo, ed è facile che si lasci trascinare nei guai dal suo migliore amico e compagno di scuola Chuck.

Dan Humprey

È interpretato da Penn Badgley ed è un aspirante scrittore di Brooklyn. Insieme alla sorella sono “la voce fuori dal coro” della Saint Jude. Dan studia nella scuola privata grazie a una borsa di studio parziale, pertanto, non appartenendo alla stessa estrazione sociale degli altri protagonisti, è spesso emarginato. La sua vita cambia drasticamente dopo l’incontro con Serena, la quale lo coinvolgerà nella sua vita fatta di lussi e vizi.

Jenny Humprey

Interpretata da Taylor Momsen è la sorella minore di Dan. Anche lei, alla Constance, subisce la stessa emarginazione del fratello. Ma a differenza sua, Jenny farà di tutto per farsi notare dalla “reginetta” Blair, arrivando a perdere addirittura la fiducia della sua famiglia. È una ragazza molto ambiziosa e il suo sogno è quello di diventare una stilista di successo.

Le mie opinioni su Gossip Girl

I personaggi di Gossip Girl

Quando vidi per la prima volta questa serie TV, la trasmettevano su Italia 1 nel primo pomeriggio. Tornavo da scuola, pranzavo e mi catapultavo in camera a guardare ogni episodio. All’epoca ero un’adolescente e adoravo sognare il lusso dell’Upper East Side di Manhattan. Il mio personaggio preferito era Blair, così sicura di sé e sempre soddisfatta di se stessa, era il mio esatto opposto. Mi piaceva pensare che un giorno avrei avuto anch’io quella stessa autostima. Tuttavia, da quando è stata riproposta da Netflix, ho visto Gossip Girl con occhi differenti. Sembra a tutti gli effetti uno spaccato della vita dell’alta società di New York, con tanto di ballo delle debuttanti e corsi di bon ton. Ma è anche una denuncia del mondo di quei giovani che, sì, sono ricchissimi e hanno tutti gli agi che si possano desiderare, ma sono anche poco seguiti dalle loro famiglie. I genitori, solitamente troppo impegnati col lavoro o con le loro serate mondane, lasciano i figli a se stessi, senza regole o i minimi valori. Solo crescendo, i ragazzi riescono a tornare in carreggiata.

Consiglieresti Gossip Girl?

Agli adolescenti probabilmente no, questo perché trasmette ideali e modi di vivere molto lontani da qualsiasi tipo di realtà, sia essa umile o dell’alta società. Penso che in un’età così delicata come quella adolescenziale, in cui si è fortemente influenzabili, non sia la serie TV migliore da vedere. Ma a chi è un po’ più grande, potrei consigliarla, con qualche appunto. Credo infatti, che bisogna essere nel mood giusto: la serie è un po’ trash e all’apparenza piena di stereotipi. Se non si è pronti ad andare oltre il significato superficiale, meglio dedicare il proprio tempo a una sitcom come The Big Bang Theory.

Se non conoscevate Gossip Girl e vi ho incuriosito, potere guardarla su Netflix a questo link.

Vi lascio anche un video tratto dal primo episodio della prima stagione, nel caso in cui vogliate farvi un’idea più concreta della serie TV:

Leave a Reply