Libri,  Narrativa

La ragazza della neve, di Pam Jenoff

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Recensione: La ragazza della neve è un romanzo ambientato nell’Europa centrale negli anni della Seconda Guerra Mondiale. È stato scritto da Pam Jenoff e può considerarsi un romanzo storico.

la ragazza della neve, l'autrice pam jenoff

La trama

Noa ha sedici anni ed è stata cacciata di casa dopo che i genitori hanno scoperto che è rimasta incinta in seguito a una notte passata con un soldato nazista. Rifugiatasi in una struttura per ragazze madri, viene però costretta a rinunciare al figlio appena nato. Completamente sola, trova ospitalità in una piccola stazione ferroviaria, dove lavora come inserviente per guadagnarsi da vivere.

Un giorno Noa scopre un treno merci dove sono stipate decine di bambini ebrei destinati a un campo di concentramento. Inevitabilmente, la mente la riporta al suo bambino. In un attimo la sua vita verrà completamente stravolta: senza pensare alle conseguenze, prende uno dei neonati e fugge nella notte fredda. Dopo ore di cammino in mezzo ai boschi Noa e il piccolo sono stremati. Sarà un circo tedesco ad accoglierli. Qui potranno rimanere a una condizione: Noa dovrà imparare a volteggiare sul trapezio, sotto la guida della misteriosa Astrid. Noa e Astrid dovranno imparare a fidarsi l’una dell’altra, a costo della loro stessa vita.

Analisi di La ragazza della neve

È uno di quei romanzi che si trovano per caso in libreria o online in ebook. Se ne sente parlare davvero poco o nulla, eppure merita molto. E per diversi motivi. Primo tra tutti, l’ambientazione: l’Europa della seconda guerra mondiale, è un’Europa travagliata dai regimi più crudeli della storia contemporanea. Ogni ebreo scappava in cerca di una vita migliore, anche a costo di morire. E, anche se Noa non è ebrea, ha con sé un bambino maschio circonciso. La sua missione è quella di proteggerlo a ogni costo.

In secondo luogo, il romanzo riporta un’interessantissima storia di amicizia. Un’amicizia niente affatto romanzata, un’amicizia reale. Noa e Astrid sono completamente diverse, sia caratterialmente che per ciò che concerne le loro vite. Una ha sedici anni, l’altra potrebbe quasi esserle madre. Eppure, nonostante le mille incomprensioni e le migliaia di differenze, le due instaurano un rapporto di fiducia che va oltre il mero spettacolo circense.

Infine, un merito va anche all’equilibrio che l’autrice è riuscita a instaurare tra struttura e lessico. L’alternarsi dei punti di vista di Astrid e Noa, permette al lettore di conoscere la loro storia in modo imparziale, senza provare risentimento nei confronti di una o dell’altra protagonista. Il romanzo è scorrevole e si legge in un batter d’occhio con molto piacere.

Le mie opinioni su La ragazza della neve

Come accennato in precedenza, ho trovato La ragazza della neve per puro caso sul Kindle store. Avevo voglia di un libro dalla copertina che mi conquistasse, e per la prima volta dopo tanto tempo, non m’importava il genere d’appartenenza.

Devo dire che, sebbene mi aspettassi un romanzo un po’ misterioso (sì, non avevo neanche letto la trama!), le mie aspettative praticamente inesistenti, non mi hanno delusa. Mi sono trovata davanti a una storia ben strutturata e molto commovente. Io ero partecipe delle avventure di Astrid e Noa. Con loro vivevo l’angoscia del periodo, avevo paura delle visite dei nazisti, avevo timore ad andare in giro per il paese. Sono entrata sin da subito in empatia con Noa, ma mi ci è voluto un po’ più di tempo per simpatizzare per Astrid.

Ho divorato questo romanzo in due giorni e, nel momento in cui ne ho terminato la lettura, mi sono sentita triste a lasciare due grandi amiche tra quelle pagine. Sì, perche con Noa e Astrid si fa amicizia, si impara ad accettarle entrambe, pregi e difetti inclusi.

Consiglieresti La ragazza della neve?

Assolutamente sì, merita di essere letto, anche solo per avere un quadro più ampio – sebbene romanzato – di un periodo storico così vicino e così importante per noi. Le tematiche sono sempre attuali, anche a ottant’anni di distanza. Può solo far bene leggere un romanzo così bello e toccante. Vi lascio il link di Amazon qui di seguito:

Se invece volete scoprire un altro titolo che parla di un periodo di guerra —>>> CLICCATE QUI <<<—

Lascia una risposta